Provvigione agente immobiliare: al venditore conviene sempre trattare?

Provvigione agente immobiliare: al venditore conviene sempre trattare?

Mercato Immobiliare, Prima Pagina, Primo piano, REnews
La legge italiana non regola l’entità delle provvigioni da riconoscere al mediatore immobiliare, ma lascia prevalere la volontà negoziale delle parti. Non esiste quindi un valore standard e le cifre richieste possono variare di città in città. In mancanza di accordo scritto e in caso di controversia tra le parti, il giudice ricondurrà la provvigione a quella stabilita da usi e consuetudini - raccolti per zona dalle Camere di Commercio. In media la provvigione applicata in Italia si aggira intorno al 3% per parte. Dunque è anche possibile che il mediatore richieda una provvigione più alta – o più bassa – di quella media. In genere chi si rivolge a un’agenzia immobiliare si augura sempre di pagare la minor provvigione possibile, per risparmiare. Ma è davvero sempre preferibile - per…
Read More
Nuova sentenza sulla provvigione: quando è dovuta?

Nuova sentenza sulla provvigione: quando è dovuta?

Normative, Prima Pagina, Primo piano
Dalla Corte d’Appello di Lecce arriva una nuova sentenza che mette in luce un aspetto fino a poco tempo fa non chiaro relativo al diritto di provvigione dell'intermediario. Nel dettaglio, chiarisce cosa accade quando il cliente che desidera acquistare l'immobile non ne è poi l'effettivo fruitore. La sentenza, la n. 688/2016, dichiara che la provvigione è dovuta anche nel caso in cui una casa acquistata grazie al lavoro del mediatore non sia destinata al cliente con cui ha svolto la trattativa, ma a terzi. Basti pensare al caso diffuso in cui i genitori acquistano una casa per i propri figli. La decisione, del resto, è coerente con la definizione giuridica del diritto alla provvigione. L'intermediario ha diritto alla provvigione quando il suo contributo risulta determinante nella conclusione dell’affare. In altre, parole quando il contributo dell'intermediario e la…
Read More