Marketing immobiliare: trucchi e segreti

Home / REnews / Marketing / Marketing immobiliare: trucchi e segreti

I segreti del marketing immobiliare per diventare un agente immobiliare di successo si possono riassumere in questo modo: è indispensabile possedere grandi capacità imprenditoriali, essere alla continua ricerca di innovazioni e migliorare sempre la propria formazione, avere accanto un team di professionisti; solo in questo modo si ottengono risultati straordinari.

Per diventare dei leader nel mercato immobiliare è indispensabile costruire un brand molto forte in modo che la gente ne parli e ne parli bene soprattutto. Per fare questo è necessario mostrarsi al proprio pubblico di riferimento attraverso la pubblicità: i social sono un buon modo per farsi pubblicità senza spendere cifre esagerate, ideali per far vedere al pubblico ciò di cui siamo in grado. Una buona idea è quella di abbinare ad un profilo social un blog, costantemente aggiornato e ricco di contenuti utili per i lettori. Non deve tentare di vendere disperatamente immobili invendibili, ma deve contenere soluzioni concrete, risposte alle aspettative degli ipotetici clienti, chiarimenti sui loro dubbi oppure dissipare le loro paure. In questo modo si riuscirà ad ottenere una buona reputazione, come agente immobiliare esperto e persona di cui fidarsi, e sarà possibile richiedere provvigioni maggiori. Non bisogna trascurare il lavoro di consulenza, perché questo potrà portare a vendere di più, grazie alla posizione autorevole acquisita.

Le campagne di marketing immobiliare devono essere ben studiate e puntare alla vendita dell’immobile, perciò è indispensabile avere un’esclusiva per non correr il rischio di vedersi sfilare da sotto il naso l’immobile su cui si è perso molto tempo e denaro nella campagna di vendita. Ottenere l’esclusiva è un buon modo per ottimizzare il lavoro svolto e sopratutto svolgerlo al meglio in previsione di quella che potrebbe essere la vendita più importante di tutta la carriera. Bisogna ricordare però che nessuna campagna di marketing immobiliare, per quanto possa essere svolta alla perfezione, può portare alla vendita di un immobile fatiscente che non ha un prezzo in linea col mercato nè risponde alle aspettative più richieste nel lungo periodo. Per questa ragione bisogna farsi furbi e non accettare prodotti che siano poco qualificati ad un prezzo troppo alto, l’annuncio non verrebbe nemmeno letto e tutto il lavoro svolto andrebbe perso. Meglio impegnarsi in campagne di marketing che offrono un prodotto qualificato e sicuro, con un prezzo in linea con la media presente sul mercato.

Una delle tattiche più importanti è quella di farsi trovare dove i potenziali clienti cercano. Succede spesso che gli agenti immobiliari non sfruttino al massimo le risorse date dalla rete. Google è una di queste: collegando il portale dei propri annunci di vendita immobiliare alle ricerche Google il numero di clienti interessati subirà un’impennata.
Internet e le nuove tecnologie permettono inoltre di creare strategie di marketing immobiliare sempre più interessanti e precise, che coinvolgano il cliente.
In passato, ad esempio, gli annunci si riducevano ad una piccola foto e una descrizione dell’immobile di poche righe, oggi è possibile fare foto molto più coinvolgenti, magari in diversi orari per prendere il meglio che l’immobile possa offrire. A queste foto si possono aggiungere descrizioni che fanno sognare, per evocare il meglio che quell’appartamento può offrire ad un potenziale cliente. L’acquirente infatti nel leggere gli annunci si sofferma su quello meglio presentato ciò potrebbe significare che un immobile che vale meno può essere venduto in modo facile e semplice rispetto ad un immobile più costoso ma presentato nel modo sbagliato. Bisogna proporre annunci di qualità con presentazioni ottimali, che spingano il cliente a voler visitare in prima persona l’immobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *