Ddl Europea 2018 – È ufficiale: la Camera approva l’emendamento che riforma l’incompatibilità per gli agenti immobiliari

Home / REnews / Normative / Ddl Europea 2018 – È ufficiale: la Camera approva l’emendamento che riforma l’incompatibilità per gli agenti immobiliari

La Camera dei Deputati ha approvato – il 12 marzo 2019 – l’Articolo 2 del Ddl Europea. La legge annulla i divieti che per anni hanno impedito agli agenti immobiliari di svolgere attività imprenditoriali.

 

 

Questo è un cambiamento epocale per la categoria degli agenti immobiliari.

La legge italiana, infatti, è sempre stata molto rigida riguardo le incompatibilità poste tra la professione di agente immobiliare ed altre professioni.

Come già spiegato nel nostro articolo “Ddl 2018 – meno incompatibilità per gli agenti immobiliari”; la normativa italiana prevedeva che un agente immobiliare non potesse essere, al contempo, un lavoratore dipendente, né pubblico né privato, ma neanche un imprenditore o un professionista operante in altri settori. Questo per garantire imparzialità e assenza di conflitti di interesse.

 

Cosa prevede la nuova normativa?

Stop alle incompatibilità. Gli agenti immobiliari potranno così modernizzarsi e competere coi grandi player del web. Libere di nascere saranno le agenzie immobiliari multiservizi in grado di soddisfare, allo stesso tempo, tutte le esigenze in capo a chi desidera comprare/vendere/affittare casa.

A rimanere esclusi dall’esercizio della stessa sono i dipendenti di istituti bancari, finanziari, assicurativi, di enti pubblici o privati e le professioni intellettuali in situazioni di conflitto di interesse con l’attività di mediazione.

 

La FIMAA (Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari) e la FIAIP (Federazione Italiana Agenti immobiliari Professionali) che avevano proposto il disegno di legge in accordo con la Consulta Interassociativa dell’Intermediazione immobiliare, si dichiarano soddisfatte del traguardo raggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *