Cercare casa sul web: 4 suggerimenti utili

Home / REnews / Mercato Immobiliare / Cercare casa sul web: 4 suggerimenti utili

come_cercare_casa

Ognuno di noi, ad un certo punto della propria vita, si ritrova a dover cercare casa. Il problema che si pone, in genere, è proprio da dove partire. Con questo articolo ci proponiamo di darvi qualche consiglio utile per ottimizzare la prima fase della ricerca di un immobile, quella che sfrutta il web, uno strumento semplice ed immediato che però può nascondere molte insidie.

Vediamo insieme i punti fondamentali da tenere a mente:

     1. Conoscere la città in cui si intende acquistare casa

Che l’intenzione sia quella di acquistare casa o di affittarla, bisogna avere chiaro in mente la struttura e le caratteristiche della città dove si andrà a vivere. Soprattutto nel caso in ci si debba trasferire, vuoi per studio o per lavoro, è bene condurre un’approfondita ricerca su internet delle varie aree della nuova città, a seconda dell’interesse.

Si cerca un’area residenziale tranquilla o una via popolata di locali ed esercizi? Si preferisce risiedere in prossimità della sede del nuovo lavoro (o dell’Università) o si predilige una zona diversa ma ben collegata? Quanto è importante avere un supermercato sotto casa? Se si possiede una macchina, si controllerà se l’immobile è nei pressi di superstrade o parcheggi, mentre se ci si deve affidare ai mezzi pubblici è meglio optare per una casa a pochi passi dalla stazione. Inoltre, si sa, ogni città presenta quartieri più o meno rischiosi dal punto di vista della sicurezza personale. È sempre meglio esserne al corrente, per evitare di sperimentarlo poi in prima persona!

Google ricerca, Google Maps e i siti dei trasporti locali aiutano a raccogliere molte di queste informazioni. Un’altra valida soluzione risiede nella ricerca su forum o gruppi di Facebook legati alla città scelta, utili per interagire con chi si è già trovato nella stessa situazione.

     2. Fare una selezione dei principali siti di ricerca online

Le piattaforme adibite alla ricerca di immobili sono molte e di varia natura. Vediamone alcune:

  • Google: è colui che corre in nostro soccorso la maggior parte delle volte che facciamo una ricerca su internet. Esso si basa su un potentissimo algoritmo in grado di analizzare le query di ricerca e selezionare solo i contenuti del web che più sono affini ad esse. Basta digitare “Affitti trilocale Milano”, ad esempio, e in 0,93 secondi si può disporre di ben 940.000 risultati.
  • Aggregatori: sono l’equivalente immobiliare di Kayak per il settore viaggi. Raccolgono gli annunci in rete e li “aggregano”, mostrando ciò che più corrisponde alle tue necessità. Stiamo parlando di Mitula, Trovit o Caasa, solo per citarne alcuni.
  • Portali: Bakeca.it è uno dei principali esempi. Raccolgono una quantità enorme di annunci di tantissime tipologie, per rispondere alle necessità di chi cerca lavoro, piuttosto che cellulari, macchine e, appunto, case.
  • Portali immobiliari: esclusivamente dedicati alla compravendita di immobili, offrono una enorme quantità di annunci profilabili a seconda delle necessità specifiche. La maggior parte di essi raggruppano assieme annunci sia di agenti immobiliari che di privati. In questo caso, è sempre meglio prestare molta attenzione alla tipologia di annuncio che si prende in considerazione, poiché sempre più spesso si può incorrere in annunci falsi. WikiCasa.it è il nostro portale immobiliare, il più grande in Italia dedicato esclusivamente alle agenzie immobiliari, dove la trasparenza e la professionalità sono le parole d’ordine.

     3. SOS truffe!

Già abbiamo segnalato la possibilità, purtroppo concreta, di imbattersi in truffe e annunci fantasma. Molte di queste inserzioni possono presentarsi attraverso descrizioni incomplete, foto mancanti o, al contrario, immagini di case bellissime e decisamente irrealistiche per il prezzo indicato. Spesso, infatti, questi annunci sono calibrati per offrire immobili dall’aspetto ottimo, a un prezzo di mercato non stracciato ma comunque sotto la media di mercato.

Se si contatta gli inserzionisti, molto spesso ci si può trovare di fronte a racconti di proprietari che vivono all’estero, che non possono mostrare la casa ma che sono disposti ad inviare le chiavi in cambio di un “pagamento anticipato”. Se si sta cercando casa, quindi, il nostro consiglio è quello di non effettuare mai pagamenti non sicuri e tracciabili, oltre che non accettare mai un accordo se prima non si ha avuto modo di visitare l’immobile. Sul portale Wikicasa.it, che raccoglie annunci esclusivamente da agenzie, si ha la certezza di non dover mai incorrere in queste spiacevoli situazioni ed è possibile godere di annunci dettagliati, completi di indirizzo, caratteristiche specifiche e immagini o video.

     4. Infine…un ultimo suggerimento

La ricerca online è sicuramente il canale più veloce per fare una prima scrematura dell’offerta presente sul mercato, la maggioranza degli immobili in vendita e affitto si trovano infatti promozionati sui portali. Vi è comunque una percentuale, non irrilevante, di offerte immobiliari che non sono presenti nei vari portali, per vari motivi:

  • l’incarico è stato appena preso e l’immobile non è stato ancora pubblicato
  • per volontà dei proprietari ( motivi i privacy)
  • per volontà dell’agenzia ( non tutte utilizzano i portali, specialmente in particolari ambiti)
  • per motivi di legge ( processi di vendita tramite asta del tribunale,…)

Il nostro consiglio è quindi quelli di utilizzare il canale web per verificare l’offerta presente sul mercato ma in ogni caso fare almeno una visita all’agenzia immobiliare di fiducia della vostra zona, in modo tale da avere un quadro complessivo su quelle che sono le proposte del mercato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *