Prelios: società irlandese rileva il 44% del capitale.

Prelios: società irlandese rileva il 44% del capitale.

Mercato Immobiliare, Prima Pagina, Primo piano, REnews
  Buone notizie per Prelios, ma anche per Pirelli, Intesa Sanpaolo e Unicredit principali azionisti della società. Il gruppo immobiliare milanese - ex Pirelli Real Estate - ha sottoscritto con Burlington Loan Management, società d'investimento irlandese, un accordo per la cessione di una quota pari al 44,86% di Prelios. Le parti si sono accordate per un prezzo pari a 0,105 euro per azione, per un controvalore di complessivi 64,25 milioni di euro. Il corrispettivo pattuito nell’accordo sarà però pagato al momento del closing, poiché il contratto è subordinato ad una serie di clausole sospensive e, naturalmente, all’approvazione da parte della Banca d’Italia. In caso di closing seguirà un'Opa sul totale di 64,25 milioni di euro, di cui 15,55 milioni andranno a Pirelli, 12,36 milioni a Intesa Sanpaolo, 14,18 milioni a Unicredit…
Read More
Chi sono, come lavorano e quanto guadagnano gli agenti immobiliari americani?

Chi sono, come lavorano e quanto guadagnano gli agenti immobiliari americani?

Mercato Immobiliare, Prima Pagina, Primo piano, REnews
Dal report annuale della NAR, la National Association of Realtors, emerge l’identikit dell’agente immobiliare medio made in USA.   La NAR, la principale associazione di categoria degli agenti immobiliari statunitensi, che conta oltre un milione di associati (1,22 milioni a marzo 2017: più della metà dei 2,2 milioni di americani in possesso della licenza da mediatore immobiliare), conduce ogni anno un sondaggio tra i propri associati per delineare il profilo tipo dell’agente immobiliare americano. Al sondaggio hanno risposto più di 165mila Realtors (così si chiamano i membri associati della NAR), selezionati sulla base di un campionamento casuale. Le domande riguardano caratteristiche demografiche, economiche e professionali degli iscritti. Queste le principali evidenze riguardo ai colleghi yankee.   CARATTERISTICHE DEMOGRAFICHE Il 63% dei Realtor americani è di sesso femminile Il Realtor tipo…
Read More
OnTheMarket segna un punto importante nella battaglia tra i portali inglesi

OnTheMarket segna un punto importante nella battaglia tra i portali inglesi

Mercato Immobiliare, Prima Pagina, Primo piano, REnews
Vi ricordate di On The Market, il portale inglese che sta dalla parte degli agenti immobiliari? Ne avevamo parlato qui. Siete curiosi di sapere come è andata a finire? Per chi non conoscesse bene il caso OnTheMarket, riepiloghiamo brevemente i fatti. Si tratta di un portale inglese nato nel gennaio 2015 e di proprietà di un consorzio di agenti immobiliari - tra cui i gruppi Savills, Chestertons e Knight Frank. OnTheMarket era nato sulla scia dell’insoddisfazione di alcuni – tanti – agenti immobiliari inglesi, scontenti dell’eccessivo protagonismo dei portali, che stavano acquisendo il controllo dell’intero processo di compravendita immobiliare, costituendo una seria minaccia per il ruolo del mediatore, per di più alle esose tariffe inglesi. Così è nato questo nuovo portale -che peraltro ha riscosso fin dall’inizio un ottimo riscontro in termini…
Read More
Social housing: cos’è, come funziona e a chi è rivolto il nuovo fenomeno di edilizia sociale

Social housing: cos’è, come funziona e a chi è rivolto il nuovo fenomeno di edilizia sociale

Case dal mondo, Case,cose & curiosità, Mercato Immobiliare, Prima Pagina, Primo piano, REnews
Cos'è il social housing? Il social housing si colloca a metà tra l'edilizia popolare e le proprietà private vendute o affittate a prezzo di mercato. L'obiettivo principale di questa edilizia sociale è fornire alloggi con buoni o ottimi standard di qualità, a canone calmierato, che non superi il 25%-30% dello stipendio. Inoltre, il social housing è caratterizzato da progetti di tipo sociale che hanno lo scopo di far nascere comunità e sviluppare l'integrazione, come ad esempio l'utilizzo di spazi e servizi comuni tra gli abitanti. A chi si rivolge? Il social housing si rivolge a famiglie o coppie del ceto medio, che non possono permettersi una casa a prezzo di mercato, ma che hanno un reddito troppo alto per accedere all'edilizia popolare. In generale famiglie di lavoratori non assunti a…
Read More
L’agenzia immobiliare online che ha rivoluzionato il mercato.

L’agenzia immobiliare online che ha rivoluzionato il mercato.

Innovation, Mercato Immobiliare, REnews
Fioriscono i siti online per vendere immobili tra privati. Non solo in Italia – su questo blog avevamo già parlato dei casi italiani – ma anche all’estero. In Gran Bretagna ad esempio, dove nel 2014 è nato Purplebricks. Purplebricks si propone agli utenti inglesi come un agente immobiliare unconventional – perché virtuale, online - e dichiara guerra ai tradizionali agenti immobiliari su strada, tanto da presentarsi orgogliosamente come il più grande agente immobiliare del Regno Unito. Per Michael Bruce, CEO del portale, il tradizionale modo di comprare e vendere casa affidandosi ad un agente immobiliare che guadagna su provvigione è ‘scomodo, datato e costoso’. Dopo un inizio tiepido, in meno di due anni Purplebricks è diventato il terzo portale immobiliare del Regno Unito. Secondo gli ultimi dati pubblicati dal portale,…
Read More
Dove comprano casa gli italiani all’estero?

Dove comprano casa gli italiani all’estero?

Mercato Immobiliare, Prima Pagina, Primo piano, REnews
Quali sono le mete preferite dagli italiani per acquistare casa all’estero? Spagna e Portogallo si posizionano ai primi posti, rese appetibili dalla discesa dei prezzi che si è innescata a suo tempo con la crisi immobiliare, ma anche dal costo della vita contenuto – o addirittura basso in alcune location come le Canarie o il Portogallo. Tra le motivazioni principali che spingono gli italiani a fare shopping immobiliare oltrefrontiera ci sono quella di fuggire all’estero nei weekend, di comprar casa per un figlio che decide di studiare all’estero, o ancora di avere un posto dove trascorrere la vecchiaia dopo il pensionamento. La Spagna da sola catalizza il 28% di quelle 45.100 transazioni concluse dalle famiglie italiane all'estero nel 2016 (comunque complessivamente in calo rispetto al totale delle transazioni del 2015 di un…
Read More