‘Doortrait’: l’ultima moda di Instagram

‘Doortrait’: l’ultima moda di Instagram

Case dal mondo, Case,cose & curiosità, Prima Pagina, Primo piano
Si chiama Doortrait e indica, molto semplicemente, la tendenza di fotografare porte e finestre da pubblicare su blog e social network. Su Instagram, il famoso social network delle foto, all'hashtag #doortrait fanno capo più di 14.ooo immagini; se si usa l'hashtag #door si sale a più di 3milioni e mezzo di post. "Le porte rivelano davvero tanto di un luogo - dichiara Tamara Yurovsky, proprietaria dell'account Instagram @oliver_thewirefox - E dischiudono dietro di loro migliaia di possibili realtà". Oliver è il fox-terrier con cui ogni mattina Tamara passeggia per le strade di Vinegar Hill, a Brooklin, un enclave di case in stile neoclassico miste a edifici industriali. Miss Yurovsky si lascia trasportare da Oliver e segue il flusso cittadino, fotografando il suo cane ma anche porte, finestre, facciate. Ogni giorno nascono su Instagram nuovi account…
Read More
A New York le case si costruiscono sui tetti

A New York le case si costruiscono sui tetti

Case dal mondo, Case,cose & curiosità, Prima Pagina, Primo piano
Che si fa quando non c'è più suolo libero per costruire? Si tratta di un problema diffuso nelle grandi metropoli che vanno assumendo sempre più un andamento verticale. In genere per ovviare al problema si decide di abbattere gli edifici più vecchi, per sostituirli con case di nuova costruzione. I newyorkesi, invece, hanno trovato un'altra soluzione, più creativa. Si sono ingegnati per creare spazi nuovi, costruendo nuove abitazioni sui tetti di quelle già esistenti. Questo è quello che hanno fatto decine di abitanti della Grande Mela, che in assenza di suoli edificabili nella città dei grattacieli, hanno deciso di costruire la loro casa in cima a edifici storici, dando luogo a uno dei segreti immobiliari meglio custoditi della città. Si tratta sia di soluzioni fisse, che di costruzioni mobili e, in qualche modo,…
Read More
Siete pronti per i grattacieli in legno?

Siete pronti per i grattacieli in legno?

Case dal mondo, Prima Pagina, Primo piano
Quando il John Hancock Center di Chicago è stato costruito nel 1965, ha richiesto 6 milioni di dollari di alluminio, una quantità sufficiente per produrre l'equivalente di 96 autobus turistici. Cinque anni dopo, gli ingegneri hanno ampliato l'Hancock costruendo la Torre Sears, un grattacielo di 427 metri per il quale sono state utilizzate più di 227 milioni di dollari di acciaio. Chicago è sempre stata una città di metallo e cemento, ma adesso una nuova ambiziosa proposta promette di introdurre un nuovo materiale per ridisegnare lo skyline di Chicago e delle grandi metropoli di tutto il mondo: il legno. Perché grattacieli in legno? Micheal Green, noto architetto canadese che ha costruito edifici di ogni tipo in tutto il mondo, ha spiegato che fra tutti i materiali che usa, il legno è il suo preferito. Fra le ragioni…
Read More
Volete comprare casa? Smettete di mangiare avocado. La provocazione di un imprenditore australiano.

Volete comprare casa? Smettete di mangiare avocado. La provocazione di un imprenditore australiano.

Case,cose & curiosità, Prima Pagina, Primo piano
"Quando stavo provando a comprare la mia prima casa non mi permettevo di comprare toast all'avocado per 19 dollari e quattro caffè a 4 dollari l'uno. A 19 anni andavo in palestra alle 6 di mattina e poi al lavoro fino alle 22 e 30. Lo facevo sette giorni a settimana e ho continuato fino a quando non sono riuscito ad acquistare una casa. Non c'era molto da discutere se andare fuori a colazione o a cena. Lavoravo e basta" La frase è stata pronunciata dal giovane imprenditore Tim Gurner, magnate dell’immobiliare in Australia, nel corso della trasmissione 60 minutes del network australiano Channel 9 che - a modo suo - ha voluto criticare la vita da ‘fighetti’ condotta dai ventenni di oggi. Il frutto più di tendenza tra i millennials,…
Read More
Uno sguardo ai quartieri sostenibili di città all’avanguardia in Europa e in Italia

Uno sguardo ai quartieri sostenibili di città all’avanguardia in Europa e in Italia

Case,cose & curiosità, Prima Pagina, Primo piano
Sull’onda del dossier “Mal’aria di città 2017 – Come ridurre lo smog, cambiando le città in 10 mosse” di Legambiente facciamo un viaggio tra i quartieri che strizzano l’occhio alla sostenibilità in diverse città europee ed italiane. Come giustamente evidenziato da Legambiente, non ha senso costruire case ecologiche, in classe A o persino a consumi «quasi zero», se il quartiere, la città, l’ambiente circostante rimangono inquinati, trafficati e cementificati. Insomma, il futuro green non si può costruire individualmente, ognuno per conto suo. E la situazione ambientale nelle città italiane non è delle più rosee, anzi è alquanto preoccupante, se consideriamo che, a gennaio 2017, 9 città italiane hanno registrato già più di 15 giorni di superamento di PM10 (la sigla con cui si vanno a identificare tutte quelle polveri sottili…
Read More
Le città fantasma in Cina

Le città fantasma in Cina

Case,cose & curiosità, Mercato Immobiliare, Prima Pagina, Primo piano, REnews
Parigi in miniatura? La replica di Manhattan? Esistono, si trovano in Cina e sono praticamente disabitate. La Cina ha molte più unità abitative di quante ne possano occupare i suoi cittadini. Dal 2011 ad oggi sono stati costruiti in media oltre 10 milioni di appartamenti all’anno, a fronte di una domanda di 8 milioni, secondo un’analisi di Bloomberg Intelligence. Di conseguenza, ci sono oltre 50 milioni di unità abitative non occupate, per un totale di 6 miliardi di metri quadrati vuoti. La macchina produttiva dell’industria immobiliare che coinvolge acciaio, cemento, vetro e carbone rappresenta con l’indotto almeno il 15% del Prodotto interno lordo e quindi si continua a costruire. Con un piano governativo cominciato agli albori del ventunesimo secolo, il gigante dell’imitazione ha fatto sorgere innumerevoli città rimaste deserte. A pochi…
Read More