Comprar casa in un faro

Comprar casa in un faro

Case dal mondo, Case,cose & curiosità, CC&Cnews, Prima Pagina, Primo piano
La città vi sfinisce? Sognate di cambiare aria e trascorrere le giornate a osservare le maree e le notti guardando le stelle? Potrebbe essere l’occasione buona! Fino al 12 gennaio l'Agenzia del Demanio offre 11 fari ora abbandonati in affitto per 50 anni a coloro che vorranno sviluppare un progetto di riqualificazione turistica o culturale. I fari potranno diventare ristoranti, b&b, centri di promozione o anche soluzioni innovative che possano accendere l'interesse dei visitatori.     Il progetto ricalca esperienze già consolidate all'estero (Australia, Canada, Regno Unito): si chiama lighthouse accomodation e presuppone l'affitto di un faro da parte di un privato per valorizzare quello che sembra ormai un pezzo di architettura del passato e invece può offrire una nuova vita, anche turistica, per il territorio. Oggi ci pensano le nuove…
Read More
Pinwheel, quando la casa di lusso è un prefabbricato

Pinwheel, quando la casa di lusso è un prefabbricato

Case,cose & curiosità, CC&Cnews, Prima Pagina, Primo piano
L’ha chiamata girandola, perché girerà per tutto il mondo e, proprio come i petali di una girandola, potrà essere di colori diversi in base al luogo in cui sarà portata. Si tratta di Pinwheel, la prima casa di lusso prefabbricata. L’idea è di David Rockwell, architetto dell’omonimo studio newyorkese, noto soprattutto per avere progettato teatri, grandi ristoranti e hotel di prestigio. Pinwheel avrà tutta la classe delle abitazioni di alto livello, ma si offrirà sul mercato ad un prezzo decisamente inferiore rispetto agli standard di alta gamma. «A luxury design at a less than luxury price», “un design di lusso a meno di un prezzo di lusso”, è così che Rockwell ama definire Pinwheel. [caption id="attachment_3993" align="alignright" width="213"] David Rockwell[/caption] Presentato alla Dwell on Design conference, il progetto mira alla…
Read More
Spazzolini da denti, jeans e vecchi cd: arriva Waste House, la prima casa fatta di rifiuti

Spazzolini da denti, jeans e vecchi cd: arriva Waste House, la prima casa fatta di rifiuti

Case,cose & curiosità, CC&Cnews
Coniugare il recupero dei rifiuti all'efficienza energetica. È questa l’idea alla base del progetto realizzato dal docente e architetto Duncan Baker-Brown e dai 250 studenti dell’Università di Brighton (UK), che insieme hanno costruito Waste House, la prima casa fatta con i rifiuti. Frutto di oltre un anno di lavoro, la costruzione si trova nel campus dell’università di Brighton ed è accessibile al pubblico. I suoi spazi ospiteranno un living laboratory, dove i ricercatori dell’ateneo potranno testare nuovi materiali realizzati dall’unione di rifiuti differenti e portare avanti i loro studi sul design sostenibile e sulle nuove opportunità offerte dal riciclo al mondo delle costruzioni. Ventimila spazzolini da denti, 2 tonnellate di jeans, 2000 floppy disk, 65 metri quadrati di vecchi pneumatici, 4mila custodie per dvd, altrettanti vecchi supporti vhs, 200 rotoli…
Read More
Reflection, il nuovo album degli Hooverphonic è fatto in casa (dei fan)

Reflection, il nuovo album degli Hooverphonic è fatto in casa (dei fan)

Case,cose & curiosità, CC&Cnews, Prima Pagina, Primo piano
Nessuna sala di registrazione, nessun effetto realizzato al computer, per il loro ultimo album gli Hooverphonic hanno scelto di suonare a casa dei loro fan. Per dare vita a Reflection, questo il titolo del disco,  la band belga nata diciotto anni fa ha infatti scelto di lanciare un progetto speciale: Hooverdomestic. «La standardizzazione tipica dei nostri tempi mi crea dei problemi - spiega Alex Callier, leader della band-. Il computer ha reso ogni cosa alla portata di tutti. Tutto è preimpostato. Tutto ciò che sentiamo è prodotto in digitale e manca di profondità e naturalezza. Ogni effetto, ogni riverbero è a portata di plug-in. Quest’album rappresenta pertanto una reazione all’attuale modo di registrare e di pensare. Volevo incidere in stanze che non erano mai state utilizzate da altre band». Da…
Read More
Beckham compra casa nelle favelas e nascono le prime agenzie immobiliari

Beckham compra casa nelle favelas e nascono le prime agenzie immobiliari

Case famose, Case,cose & curiosità, CC&Cnews, Prima Pagina, Primo piano
Non un’altra villa hollywoodiana, né un attico in centro città, David Beckham ha scelto una favela di Rio de Janeiro come location per la sua ultima casa. «La vista migliore sulla città più bella del mondo» pare siano state queste le parole con le quali l'ex calciatore inglese re del glamour avrebbe motivato la scelta del suo acquisto, una “choza” in legno nascosta fra gli alberi della favela di Vidigal. Valore dell'immobile: un milione di reali, 330mila euro circa. Il quartiere, pur essendo una baraccopoli, è stato “pacificato” e messo in sicurezza, il che significa che al suo interno è presente un commissariato e che l’area non è più sotto il controllo diretto dei narcotrafficanti armati. La pacificazione delle favelas è un processo avviato dal 2008 e prevede la presenza…
Read More
AAA Castello della regina Elisabetta affittasi

AAA Castello della regina Elisabetta affittasi

Case famose, Case,cose & curiosità, CC&Cnews, Prima Pagina, Primo piano
[caption id="attachment_3776" align="alignleft" width="231"] La regina madre Elisabetta[/caption] Sono tempi di crisi, si sa, e del resto chi in momenti come questi non ha mai pensato di dare in affitto per un periodo la propria casa vacanze per far quadrare il bilancio familiare e rientrare delle spese? Nessuno, neppure la regina Elisabetta. Proprio così: la famiglia reale inglese ha scelto infatti di affittare il maniero di Mey, storica residenza nelle Highland, la catena montuosa del nord della Scozia. Costruito fra 1566 and 1572, il castello era molto amato dalla madre di Elisabetta II, la regina madre Elisabetta (1900-2002), che in questa residenza, a partire dal 1955 e fino alla sua morte, trascorse lunghi periodi estivi. Il castello è la prima dimora reale ad essere messa in affitto e sarà offerto…
Read More