Agenti immobiliari come burattini nella competizione tra portali?

Home / REnews / Marketing / Agenti immobiliari come burattini nella competizione tra portali?

burattinaio-iii

Traduciamo un’estratto dell’articolo “Perché gli agenti immobiliari dovrebbero opporsi al potere dei portali”, pubblicato sul giornale inglese  Property Industry Eye. Potete trovarlo qui in lingua originale.

 

“La dipendenza degli agenti immobiliari dai portali rischia di farli diventare poco più che dei burattini nelle mani dei portali, nello sforzo di attrarre visitatori on-line.

I portali tirano continuamente la cinghia degli agenti aumentando gli abbonamenti e lasciandoli  con poca altra scelta che stare al loro gioco.

Lo dico da agente immobiliare, abbiamo consegnato ai portali la responsabilità dei nostri contatti sul canale web, il nostro traffico e le nostre informazioni, rendendo loro sempre più forti nel processo – e tutti noi più poveri. Ogni volta che alzano gli abbonamenti, i nostri profitti diminuiscono.

Ma io dico ‘basta’. Se continuano a tirare la corda, alla fine la corda si spezza, lasciandoci come un mucchio di marionette rotte. Non è un segreto che Spicerhaart ha scelto di aderire al portale OnTheMarket.com. C’è una ragione per cui siamo parte di un sito di proprietà di agenti – che sta guadagnando riconoscimento e traffico, con quasi 20 milioni di visitatori dal lancio e oltre 5.000 membri.

E’ così che possiamo controllare il nostro futuro, senza aumenti esorbitanti degli abbonamenti che esasperano e non lasciano la serenità di arrivare tranquilli alla fine del mese. OnTheMarket.com assicura ai suoi utenti tariffe bloccate fino al 2020, ponendo fine alle incertezze. E’ importante non lasciare la supremazia nelle mani di pochi grandi portali.

Il settore delle agenzie immobiliari è in subbuglio, con l’aumento della concorrenza – sia su strada che on-line – ognuno si batte per acquisire e mantenere la sua quota di mercato. Se continuiamo a consegnare le nostre informazioni in mano ai portali, faremo soltanto il gioco dei più forti.

Guardatevi indietro di un decennio e provate a calcolare quanto la situazione è cambiata in negativo e quanto i nostri costi sono aumentati.

Ora guardate avanti di un decennio e che cosa vedete? Se tutti noi continuiamo a portare avanti la strategia dei portali commerciali, loro continuare a portarci via i nostri profitti.

Invito pertanto ciascuno di voi a pensare ad una strategia a lungo termine alternativa sul canale online. Altrimenti, è molto probabile che saranno i portali in futuro a vendere case, non noi.

Proprio come dei burattini saremo immobili e potremo biasimare solo noi stessi”.

 

N.B. L’articolo è stato pubblicato il 17 Luglio da Paul Smith, CEO di Spicerhaart, nota rete di agenzie immobiliari inglese. Nell’articolo si fa riferimento al portale Onthemarket.com, un progetto che vede gli agenti immobiliari come protagonisti e che sta riscuotendo un grande successo in termini di traffico utenti.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *